Energia Sempre con Se

Nell’attuale contesto storico in cui viviamo, siamo circondati da tecnologia e dispositivi elettronici che, loro mal grado, necessitano di una fonte energetica per funzionare.
Quando questa si esaurisce occorre ricaricarli, ora sono 2 le strade percorribili:
– portare con se dei pacchi di batterie da poter sostituire in caso di necessità;
– dotarsi di un sistema di ricarica portatile.

La prima ipotesi, per quanto rapida è poco pratica per via dell’ingombro e del peso che bisognerebbe portarsi dietro.
Mentre la seconda ipotesi consente una autonomia quasi illimitata per tutti i nostri dispositivi.

Incominciamo con il dire che per avere un’autonomia quasi illimitata occorrono 2 oggetti in particolare:
– Pannello solare pieghevole
– Powerbank

Nella seguente foto si può vedere 2 esempi di collegamento, il primo diretto, il secondo indiretto.
Il primo si collega direttamente il dispositivo da caricare al pannello solare, il problema che si presenta è la discontinuità della ricarica.

A causa dell’illuminazione non costante e che può essere anche interrotta da eventuali annuvolamenti e passaggi accidentali di uccelli, aerei etc.

In questo caso la discontinuità causa l’effetto contrario, ossia la scarica del dispositivo.

Nel secondo collegamento invece la continuità di ricarica è garantita dal powerbank che a sua volta è caricato dal pannello solare.

Questo tipo di sistema può essere ampliato inserendo de carica batterie USB, utili per caricare eventuali pile AA e AAA di torce, radio etc.

Tutto ciò, escludendo il pannello solare, può essere riposto in una sacca stagna per evitare che possa bagnarsi e danneggiarsi.

Il presente kit può tranquillamente essere riposto all’interno di uno zaino.

Un pensiero su “Energia Sempre con Se

  • 04/01/2022 in 16:48
    Permalink

    Personalmente ho acquistato un pannello solare pieghevole (30watt) che alimenta un POwerbank che contiene due batterie 18650.
    le batterie 18650 sono al litio(quindi ricaricabili anche 1000 volte) e possono essere ricaricate anche a casa con apposito caricabatterie (bt-C3100 OPUS) con alimentazione anche 12v (auto)
    per usare il caricabatterie come torcia ho acquistato delle lampade LED con presa USB (basso consumo e molto luminose).
    Per le pile AA o AAA ho comprato sempre batterie al litio con l’ingresso USB sulla pila stessa per collegarle se c’è bisogno al pannello solare, sono costose ma si possono caricare anche 1000 volte grazie alla tecnologia agli Ioni di litio.
    Speriamo che non manchi mai il sole 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.