Energia Sempre con Se

Nell’attuale contesto storico in cui viviamo, siamo circondati da tecnologia e dispositivi elettronici che, loro mal grado, necessitano di una fonte energetica per funzionare.
Quando questa si esaurisce occorre ricaricarli, ora sono 2 le strade percorribili:
– portare con se dei pacchi di batterie da poter sostituire in caso di necessità;
– dotarsi di un sistema di ricarica portatile.

La prima ipotesi, per quanto rapida è poco pratica per via dell’ingombro e del peso che bisognerebbe portarsi dietro.
Mentre la seconda ipotesi consente una autonomia quasi illimitata per tutti i nostri dispositivi.

Incominciamo con il dire che per avere un’autonomia quasi illimitata occorrono 2 oggetti in particolare:
– Pannello solare pieghevole
– Powerbank

Nella seguente foto si può vedere 2 esempi di collegamento, il primo diretto, il secondo indiretto.
Il primo si collega direttamente il dispositivo da caricare al pannello solare, il problema che si presenta è la discontinuità della ricarica.

A causa dell’illuminazione non costante e che può essere anche interrotta da eventuali annuvolamenti e passaggi accidentali di uccelli, aerei etc.

In questo caso la discontinuità causa l’effetto contrario, ossia la scarica del dispositivo.

Nel secondo collegamento invece la continuità di ricarica è garantita dal powerbank che a sua volta è caricato dal pannello solare.

Questo tipo di sistema può essere ampliato inserendo de carica batterie USB, utili per caricare eventuali pile AA e AAA di torce, radio etc.

Tutto ciò, escludendo il pannello solare, può essere riposto in una sacca stagna per evitare che possa bagnarsi e danneggiarsi.

Il presente kit può tranquillamente essere riposto all’interno di uno zaino.

Un pensiero riguardo “Energia Sempre con Se

  • Settembre 18, 2020 in 11:52 pm
    Permalink

    I must thank you for the efforts you have put in penning this
    site. I really hope to view the same high-grade blog posts from you later
    on as well. In fact, your creative writing abilities has inspired me to get my own, personal blog now 😉

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *